Torna o non torna il fascismo? Il leghista Ciocca che prende a scarpate le carte del commissario europeo Moscovici con l’ostentata intenzione di essere notato nel gesto esemplare, è uno squadrista o un guascone? Oppure: che cosa deve fare un pover’uomo per essere preso sul serio (cioè trattato da fascista, come vogliono i suoi elettori) […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

vignetta mora

prev
Articolo Successivo

“Tu amerai!”: è questo il fondamento di tutta la Legge e delle Profezie

next