Si va dai 200 bigliettini da visita per Barbara Lezzi e il suo capo di gabinetto al ministero del Sud – per la modica cifra di 192 euro – ai 97.453 euro investiti in risme di carta. Nella microeconomia della pratica di governo c’è un oceano di spese quotidiane che manda avanti la macchina di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Unicef: se doni 3 euro, 2 vanno a una società privata. Ma per il fondo per l’infanzia va bene così

prev
Articolo Successivo

Rai, Consob & C. Il metodo nomine in epoca Salvimaio

next