“Le attività indispensabili per la ricostruzione del ponte di Genova non potranno che seguire al dissequestro dell’area”, ha spiegato durante il question time alla Camera il ministro Danilo Toninelli. Ha aggiunto: “Oggi l’area è ancora sotto sequestro da parte della Procura ed oggetto di incidente probatorio. I lavori per la ricostruzione del ponte, pur volendo, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Arriva il decreto Genova: Autostrade non ricostruirà

prev
Articolo Successivo

Vaticano, il presidente della Cei Gualtiero Bassetti: “Da Viganò solo minacce, il Papa smonterà le falsità”

next