Le associazioni dei consumatori accusano la magistratura di eccessiva morbidezza sul caso Volkswagen. La Casa automobilistica tedesca è sotto processo penale in Italia sin dal 2015, a seguito della multa incassata dall’Agenzia ambientale Usa per aver truccato le emissioni inquinanti dei veicoli omologati nel mercato americano. “Se si continua con la lentezza e le negligenze […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

I nuovi “bombaroli” e la ribellione cantata da De André

prev
Articolo Successivo

Il lobbista “cacciato” dal M5S verso il processo con Barbareschi

next