Il tira e molla è appena cominciato. E tutto lascia presagire che le (poche) settimane che porteranno alla stesura della nota di aggiornamento al Def lasceranno segni piuttosto evidenti sulla fragile corazza del governo giallo-verde. Basti vedere quel che è successo ieri, dove sono bastate dieci righe battute dall’Ansa all’ora di pranzo per mandare nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

M5S su Tim cambia cavallo: flirta con Vivendi e B. trema

prev
Articolo Successivo

Pier Silvio dà una speranza a Renzi: “Ci faccia vedere il documentario…”

next