Silvio Berlusconi da qualche giorno spera che la parola di Matteo Salvini sia salda come l’interessato promette: il leader della Lega dovrà infatti garantire, oltre all’unità del centrodestra alle prossime Regionali, pure la tenuta del pericolante accordone su cui è nata la cosiddetta Terza Repubblica, cioè il favore fatto al fu Caimano grazie all’ingresso di […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Leone verso la guida del Csm della giustizia tributaria

prev
Articolo Successivo

I soldi ai disoccupati dividono Tria e 5 Stelle

next