L’agente è un hater. Su Facebook non risparmiava insulti a nessuno, neanche a una ragazzina violentata. “Se l’è cercata”, è il senso della frase scritta su Facebook da Mauro Maistro, poliziotto del commissariato di Adria (Rovigo) sullo stupro di una 15enne a Jesolo, episodio per il quale i suoi colleghi hanno arrestato un 25enne senegalese. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi