Tra giovedì e venerdì quella che, parafrasando la Tangentopoli italiana, può ben definirsi, in spagnolo Cuadernopolis, è entrata nel vivo costringendo non solo il giudice Bonadio, che presiede le indagini, ma anche i media, agli straordinari . Dopo aver dichiarato nel tribunale di Comodoro Py che il potere lo “prendeva per il collo e lo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

I romeni tornano a casa: tutti in piazza contro il governo

prev
Articolo Successivo

Niente app, siamo in Romagna: il sesso a pagamento viaggia su biglietti da visita

next