Una donna che subisce violenza in Giappone e decide di andare a denunciarla in commissariato può trovarsi davanti alla richiesta delle forze dell’ordine di mimare la violenza subita, replicandola con manichini a grandezza naturale, mentre risponde alle domande degli investigatori . A rivelarlo è un report pubblicato da Human Rights Watch (Hrw), organizzazione non governativa […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“La British è omofoba. Riporta i gay all’inferno”

prev
Articolo Successivo

L’Argentina boccia l’aborto: in piazza scontri fra schieramenti

next