Lunga e travagliata è l’estate dei tesorieri sovranisti. Matteo Salvini e Marine Le Pen sembrano condividere un destino comune pure quando si tratta di soldi e magistratura. Anche la destra francese ha le casse vuote per una decisione delle toghe: l’ex Front National – ora Rassemblement National – il 28 giugno ha subìto la confisca […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Minoli, l’autocandidato che s’offre sempre a tutti

prev
Articolo Successivo

Il decreto Dignità è legge: ok del Senato

next