Aggredito sulla porta di casa e minacciato con un coltello da due persone al grido “sporco comunista di merda”. È successo a Enrico Nascimbeni, giornalista, scrittore e cantautore veronese, residente a Milano. Lo ha raccontato lui stesso sulla sua pagina Facebook. “Sono tornato poco fa dalla stazione Garibaldi dei Carabinieri che ringrazio per tutto quello […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)