Una scazzottata cominciata all’imbocco del gate 1 dell’aeroporto di Orly, a Parigi, e finita nel duty free con danni al mobilio e successivi disagi aeroportuali. Hanno dato spettacolo l’altroieri, come in uno spaghetti western, due celebri rapper della scena francese: Booba e Kaaris. I due si stavano imbarcando su un volo con destinazione Barcellona per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Non c’è solo la ‘ndrangheta: Duisburg e il dragone cinese

prev
Articolo Successivo

Il Catechismo di Francesco uccide la pena di morte

next