Che Dario Argento sia vivo è merito suo: “Se Trentini – ha rivelato nel memoirPaura – non ci avesse distratto con le sue Mercedes avremmo fatto una brutta fine”. Monaco di Baviera, il set diSuspiria (1977, il remake di Luca Guadagnino è alla 75esima Mostra di Venezia), Argento e il direttore della fotografia Luciano Tovoli […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese

Articolo Precedente

Armi “stampate”: è plastica, ma fa male

prev
Articolo Successivo

Aiuto, non c’è più il figlio di mezzo: il creativo di casa

next