Benalla, il braccio violento della legge che inguaia Manu

Allo sbaraglio - Collaboratore di Macron, con in testa un casco da agente, il 1° maggio ha aggredito manifestanti. Il premier Philippe: “Fatto scioccante”
Benalla, il braccio violento della legge che inguaia Manu

Il bel sogno dei Mondiali è durato poco per Emmanuel Macron. E non solo perché dalla vittoria dei Bleus il presidente non ha guadagnato neanche un punto di popolarità, ma perché un nuovo scandalo scuote l’Eliseo. E questa volta non riguarda spese poco giustificate come la piscina di Bregançon. La questione è grave. Si tratta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.