Non scoppierà subito la pace. E neppure scoppierà subito la guerra. Ma il vertice tra il presidente americano Donald Trump e nord-coreano Kim Jong-un può imprimere spinte opposte alla sicurezza dell’Estremo Oriente. Se Trump e Kim s’intendono, se la loro ‘chimica’ funziona, la strada è quella di una progressiva ‘denuclearizzazione’ della penisola coreana e della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Bancarotta ex Zanussi in aula. Tra gli accusati c’è Pecorella jr.

prev
Articolo Successivo

Quella “bagattella” dei diritti umani fantasmi al vertice

next