Ormai da giorni è il momento di svuotare i cassetti e portar via gli scatoloni. Il 25 maggio scorso il segretario generale di Palazzo Chigi, Paolo Aquilanti, scriveva agli uffici che “al giuramento di un nuovo governo”, come prevede la legge, “cessano di avere effetto i decreti di utilizzazione del personale estraneo e del personale […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Intelligence e staff, Conte prova a decidere le nomine

prev
Articolo Successivo

Tasse, il condono di Siri fa ricco Siri: 150mila euro di multe addio

next