Per la strage al liceo di Santa Fe, Netflix ha cancellato la serata di gala, con tanto di red carpet e party, per il lancio della seconda stagione della serie drammatica per teenager 13 Reasons Why: un atto di sensibilità, anche perché, dopo che la prima stagione s’era conclusa con il suicidio di una delle […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Pedofilia, tutta la Chiesa ha i problemi del Cile

prev
Articolo Successivo

Il “fratello” sciita che l’Iran vuole boicottare

next