La nuova Tim guarda al suo futuro da public company con un presidente indipendente Fulvio Conti (ex manager pubblico) e garantisce la continuità, rassicurante per i mercati, con Amos Genish riconfermato amministratore delegato. La nota più alta è la ritrovata “unanimità” all’interno del board che assegna le deleghe con l’astensione “soltanto degli interessati rispetto alla […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese