A Grosseto una via sarà intitolata ad Almirante, un’altra a Berlinguer, mentre una piazza alla “Pacificazione nazionale”. Lo ha deciso lunedì il consiglio comunale della città toscana, con una mozione votata dalla maggioranza di centrodestra. Il centrosinistra ha votato contro, esibendo il “bando della morte”, firmato da Almirante contro chi era renitente alla leva. I […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno