Arrestatoper aver organizzato “una manifestazione pubblica non autorizzata”: ieri Alexei Navalny, il principale oppositore di Vladimir Putin in Russia, è stato arrestato mentre si univa alle manifestazioni indette e promosse da lui stesso per protestare contro il rifiuto della Commissione elettorale di registrarlo alle presidenziali del prossimo 18 marzo. La notizia è stata diffusa prima […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Da piccolo fiammiferaio a re dell’arredamento low cost: è morto il controverso Mr. Ikea

prev
Articolo Successivo

Australian Open, Federer vince il suo ventesimo slam. È il sesto a Melbourne

next