L’uomo della provvidenza è Bruno Tabacci. Sarà il vecchio deputato democristiano ad aiutare Emma Bonino: la sua lista rischiava di correre da sola per il poco tempo a disposizione per la raccolta delle firme. Invece adesso le firme non servono più, grazie al simbolo del piccolo ma sempre prezioso Centro-democratico. La soluzione del problema, però, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Fondi pubblici, la rivolta delle piccole tv locali

prev
Articolo Successivo

Tra i Radicali e la Margherita: cattolici in tilt

next