Valter Lavitola, appena uscito dal carcere, ha alloggiato da fine dicembre 2016 al 6 febbraio 2017 in un albergo nei pressi di Villa San Martino, ad Arcore. Dopo la condanna in via definitiva per irregolarità nella gestione dei fondi pubblici destinati all’Avanti! e un tentativo di estorsione a danno di Berlusconi, Lavitola torna alla libertà e […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Altro che Ius soli: 265 mila già in fila per la cittadinanza

prev
Articolo Successivo

Crollo di Leonardo: l’Ad Profumo paga gli errori di Moretti

next