Le urne delle grandi città sono sigillate alle 8 di sera, le altre erano già state chiuse alle 18. Immediatamente arrivano le prime proiezioni del voto legislativo: dei 577 in palio, 355 seggi, ossia la maggioranza assoluta, vanno alla macroniana La République En Marche! e all’alleato MoDem, il partito centrista del guardasigilli François Bayrou (44 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Consip, Marroni non molla. Racconterà tutto a Cantone

prev
Articolo Successivo

Apocalisse di fuoco: 61 morti carbonizzati

next