È il 3 agosto 2015. Fa molto caldo. Giovanni Cusano, un papavero del Pd casertano, rinuncia alla giacca ed accoglie in maniche di camicia nel suo albergo di San Nicola la Strada (Caserta) tre big della politica e del jet set. Entrano nell’Hotel City il neo governatore della Campania Vincenzo De Luca, il presidente della […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 13,99€ / mese per il primo anno
( successivamente 14,99€/mese )

Articolo Precedente

In cinque (stelle) rinviati a giudizio per le firme false

prev
Articolo Successivo

Pd, Emiliano escluso in Lombardia e Liguria

next