Parente uno: “Amico mio, se noi Logiudice fossimo ancora quelli di una volta, una famiglia di mafiosi potenti, avremmo fatto saltare l’università che frequentava la povera Maria Rita. Avremmo preso uno a uno i suoi compagni per i capelli e li avremmo interrogati. Invece ci appelliamo allo Stato, alla giustizia, a quelli che per noi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 19,99€ per 3 mesi

Articolo Precedente

Disarmo dell’Eta, intervista all’indipendentista Otegi: “Siamo stati lasciati soli da Madrid a cercare la pace”

prev
Articolo Successivo

Il regista Saverio Costanzo: “L’analisi è come un giallo”

next