Oltre 2500 piccoli risparmiatori sono stati ammessi come parti civili nel processo milanese con al centro presunte operazioni finanziarie irregolari e a carico di 16 imputati, tra cui gli ex vertici di Mps, Giuseppe Mussari, Antonio Vigni e Gianluca Baldassarri. Lo hanno deciso i giudici che hanno, invece, rigettato la richiesta di entrare come parte […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€/mese