In mezzo allo spartitraffico dell’Europastraat c’è un cartellone. Promuove la mostra intitolata The Painted Bird, inaugurata il 10 marzo al Marres di Maastricht, presso la Casa per l’Arte Contemporanea in Capucijnenstraat. Cosa c’entra col temuto voto di oggi degli olandesi? Intanto, Maastricht. Città simbolo dell’Unione europea: 25 anni fa, il 7 febbraio del 1992, i […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

È indagato ma continua a dire che è un bravo Fillon

prev
Articolo Successivo

Dopo Aleppo: il dilemma della Siria tra caos e regime

next