Cambiano le regole per l’accesso a Montecitorio. O meglio, finalmente ci sono delle regole. Da ieri i rappresentanti di gruppi di interesse che vogliono accedere al palazzo della Camera e lì incontrare un deputato per influenzare una determinata politica devono iscriversi a un apposito registro. Dal 9 aprile, infatti, scatta la revoca dei titoli già […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Inchiesta Consip, Romeo resta in carcere

prev
Articolo Successivo

Vendite gonfiate e 3 milioni spariti: l’eclissi del Sole24Ore

next