Come vede, qui ci sono anche dei tedeschi”, sorride un signore biondo che corre lungo la Sonnenallee. Ormai è una battuta, qui a Neukoelln. Alzi lo sguardo, e vedi una signora velata di nero che avanza frettolosamente mentre tiene per mano i suoi bambini. Macellerie “halal”, negozi con abiti matrimoniali con dei niqab in vetrina, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

Gli anti-Bergoglio in difesa dei ladri: “Il giustizialismo è anticristiano”

prev
Articolo Successivo

Politica estera Usa: il gran pasticciaccio

next