Devi colpire con un coltello avvelenato”, l’ordine parte dalla Siria e dalle zone occupate dall’Isis e arriva a un fiancheggiatore che vive a Milano nel quartiere di San Siro. L’indicazione è quella di agire e farlo in ogni modo, non solo con l’esplosivo. L’uomo si dice disponibile. Il particolare emerge dal decreto di fermo con […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Ilva, ecco l’accordo con le Procure: allo Stato la holding dei Riva

prev
Articolo Successivo

Siamo tutti Sì(oux). La mezza vittoria degli anti-Trump

next