Scartata dalla Procura di Caltanissetta, la “pista Donadio” che teorizzò l’intervento di ambienti para-istituzionali a Capaci e in via D’Amelio rimbalza ora sui banchi della Commissione Antimafia. Il deputato Pd Davide Mattiello ha depositato a Palazzo San Macuto il verbale dell’8 ottobre 2014 nel quale l’ex sostituto della Direzione nazionale antimafia, Gianfranco Donadio, spiega al […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

L’acqua è bagnata Fidatevi: lo dice lo psichiatra Crepet

prev
Articolo Successivo

Quando il pm fa a pezzi il processo

next