Roma, il caso Raineri e le parole di troppo

L’ennesimo incarico “politico” ad un magistrato ha suscitato una nuova ondata di polemiche. Si tratta della nomina di Carla Raineri, consigliere della Corte di Appello di Milano a capo gabinetto del sindaco di Roma, con un compenso annuo (lordo) di 193 mila euro, circostanza questa che, più di ogni altra, ha scatenato la tempesta politica. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2019 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.