Non è veroche uomini e donne reagiscono allo stesso modo all’idea di partire”, da questa semplice premessa, contenuta nella prefazione a firma di Camila Raznovich, si sviluppa il nuovo libro di Gian Maria Aliberti Gerbotto. “Basta partire” che continua la saga dei coniugi “perfetti” inaugurata dall’autore due anni fa con “Sopravvivere ai rapporti di coppia” […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

E un rutto li annientò: fine dei dinosauri e altri animali

prev
Articolo Successivo

Il thriller italo-inglese che ha anticipato Brexit

next