Sono ore in cui per un tifoso napoletano non è facile separare la testa dal cuore (e dalla pancia). Banale a dirsi, ma difficilissimo nella realtà. Perché negli occhi c’è ancora il film strepitoso del record dei 36 gol e la sensazione che con Gonzalo Higuain si potesse riportare lo scudetto a Napoli. Invece, dopo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Troppo vittimismo. Con un affare così vi rifate la squadra”

prev
Articolo Successivo

Una volta qui era tutto sorelle

next