La riunione di militari di oltre 30 Paesi svoltasi ieri a Ciampino “non è l’annuncio d’una missione che sta per partire” per la Libia, “ma è una iniziativa di pianificazione” di un’eventuale missione: fatta dal ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, la precisazione non cancella l’impressione che ci sia stata, nelle ultime 72 ore, un’accelerazione nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese

Articolo Precedente

I jihadisti “giapponesi” che resistono a Bruxelles

prev
Articolo Successivo

“Italia paese di merda, da voi si entra e si esce quando si vuole”

next