» Cultura
mercoledì 15/02/2017

Mirbeau, diritti e avanguardie secondo “il capo dei giusti”

Cento anni fa moriva lo scrittore francese ancora poco tradotto in Italia. Realista e anticipatore del surrealismo, fu a fianco di Emilè Zola durante l’affaire Dreyfuss
Mirbeau, diritti e avanguardie secondo “il capo dei giusti”

Ricordare, nel centenario della morte, la figura di Octave Mirbeau (1848-1917) è tanto appassionante quanto doveroso soprattutto in Italia, dove questo scrittore, giornalista, drammaturgo e critico tra i più prolifici nonché “inclassificabili” della sua epoca è ancora poco conosciuto e tradotto. Con il suo genio e la sua modernità Mirbeau incarna a pieno titolo lo […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cultura

Se non vai non vendi: chiamatelo Effetto Fazio

Cultura

“A Natale arrivava sempre un cesto anonimo: era di un ministro Dc”

C’era una volta un principe allergico alla noia
Cultura
La biografia - Antonello Ruffo di Calabria

C’era una volta un principe allergico alla noia

Gli inchini di madre Chiesa al potere dei mafiosi
Cultura
Nuova edizione - Il saggista Isaia Sales

Gli inchini di madre Chiesa al potere dei mafiosi

La vita è il videogioco di uno show televisivo
Cultura
Monologhi - L’apocalisse dello spettacolo

La vita è il videogioco di uno show televisivo

di

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×