» Italia
martedì 16/05/2017

In pubblico disse “Falso Quotidiano” e accusò pm e Noe

Voleva solo “la verità” ma poi si è scatenato sul caso Scafarto

Nulla da dichiarare. O quasi. Quando a dicembre il Fatto ha svelato l’esistenza dell’inchiesta Consip, Matteo Renzi ha osservato qualche settimana di silenzio. Seppur tra gli indagati figurasse anche Luca Lotti, ex sottosegretario e attuale ministro dello Sport. Si concesse a Repubblica solo a metà gennaio: “La mia linea è sempre una sola, che si […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Italia

La telefonata. Renzi chiamò papà Tiziano: “Non dire bugie, non ti credo”

Vignette

Fatto a mano di Natangelo del 16/05/2017

I commenti per questa discussione sono chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×