“Vittorio Savoldelli morì a 24 anni. Da allora è il nostro Milite Ignoto”

Massimo Bubola - Il musicista scrittore dedica “Ballata senza nome” ai caduti del ‘15-‘18 e immagina la storia del fante sconosciuto
“Vittorio Savoldelli morì a 24 anni. Da allora è il nostro Milite Ignoto”

“Ucciso sui monti di Trento, dalla mitraglia”. Andrea, che si era perso e non sapeva tornare, morì così: “È la storia di un fante italiano, un ragazzo omosessuale, ma questo allora non lo capì nessuno, per questo la canzone ebbe tanto successo”. Nella storia del veronese-istriano Massimo Bubola – che di quella canzone è coautore […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.