» Politica
martedì 23/08/2016

Ventotene, l’isola del confino dove nacque il Manifesto di Altiero Spinelli

Gesto simbolico - I tre vanno in elicottero a deporre fiori sulla tomba dell’autore
Ventotene, l’isola del confino dove nacque il Manifesto di Altiero Spinelli

L’Europa unita la immaginarono nero su bianco lì, nell’isola che era la riserva degli esiliati. Ventotene, un chilometro e mezzo di terra e un pugno di abitanti, è nota ai più per l’omonimo manifesto, letteralmente intitolato Per un’Europa libera e unita: progetto d’un manifesto. Lo scrissero tra il 1941 e il 1942 Altiero Spinelli, Ernesto […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2017 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Politica

Unione Europea, Merkel, Hollande e Renzi hanno un problema: i voti

Politica

L’Anpi al Pd: spazi per il No o addio Festa dell’Unità

Caos pure a destra. Tutti contro tutti a partire dal Lazio
Politica
Litigiosi

Caos pure a destra. Tutti contro tutti a partire dal Lazio

di
Cittadino Ovidio, bentornato a casa
Politica
Riabilitazioni

Cittadino Ovidio, bentornato a casa

di
“Vamos al gobierno”, la carica dei ministri azzurri in pectore
Politica
Il circo di B. - Come s’offrono decine di “autoinvestiti”

“Vamos al gobierno”, la carica dei ministri azzurri in pectore

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×