L’Europa unita la immaginarono nero su bianco lì, nell’isola che era la riserva degli esiliati. Ventotene, un chilometro e mezzo di terra e un pugno di abitanti, è nota ai più per l’omonimo manifesto, letteralmente intitolato Per un’Europa libera e unita: progetto d’un manifesto. Lo scrissero tra il 1941 e il 1942 Altiero Spinelli, Ernesto […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

Abbonati a soli 14,99€ / mese per il primo anno

Articolo Precedente

Unione Europea, Merkel, Hollande e Renzi hanno un problema: i voti

prev
Articolo Successivo

L’Anpi al Pd: spazi per il No o addio Festa dell’Unità

next