Uno sfollagente chiamato Matteo

Siccome una volta abbiamo votato alle primarie del Pd (per Bersani contro Renzi), occasione nella quale fummo costretti a lasciare al partito la nostra email oltre che due euro, ora paghiamo lo scotto di vederci recapitare ogni settimana il diario intimo di colui che avremmo voluto perdesse, con tutto il corredo di storytelling, fake news, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.