Uno dei fratellastri al pm: “C’ero ma non l’ho picchiato”

Uno dei fratellastri al pm: “C’ero ma non l’ho picchiato”

“Io non c’entro nulla, ero in piazza ma non ho partecipato al pestaggio”. Per quasi cinque ore, Mario Castagnacci, accusato col fratellastro Paolo Palmisani dell’omicidio di Emanuele Morganti, ha parlato con il procuratore di Frosinone Giuseppe De Falco, negando di aver aggredito il 20enne morto domenica scorsa. Davanti al magistrato il 27enne ha ammesso la […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.