Trump grida al Watergate: “Obama mi ha fatto spiare”

Il presidente sostiene che il predecessore ha fatto mettere sotto controllo i telefoni del suo grattacielo. Risposta: “Tutto falso”
Trump grida al Watergate: “Obama mi ha fatto spiare”

Dopo qualche giorno di astinenza dalle fake news, Donald Trump torna a spararle grosse: accusa Barack Obama di averlo fatto intercettare durante la campagna elettorale, di avere fatto mettere cimici nel suo appartamento alla Trump Tower sulla 5a Strada a New York. “È maccartismo”, “È un nuovo Watergate”, “Sarebbe da farci una grande causa”, twitta […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.