Troppe leggi scritte con i piedi: Consulta intasata e gran caos

Dai direttori dei musei alla riforma della Carta: tutti i pasticci del governo. E Renzi se la prende con i Tar
Troppe leggi scritte con i piedi: Consulta intasata e gran caos

Stalking depenalizzato e non solo. “Troppe leggi e scritte male” potrebbe essere l’hashtag del corpus normativo italiano da vent’anni a questa parte. Ma in quanto a norme vergate con i piedi questo ultimo scorcio di legislatura batte tutti i record. “Le istituzioni rispettino i magistrati, chiamati semplicemente ad applicare le leggi, spesso poco chiare se […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.