Temptation Island, il fascino ipnotico del nostro peggio

Piaceri proibiti - Nessuno osa confessarlo, ma il pubblico del più trash tra i reality è fatto anche di insospettabili intellettuali
Temptation Island, il fascino ipnotico del nostro peggio

Temptation island (ora nelle versione vip) è uno dei fenomeni televisivi più clamorosi e trasversali degli ultimi anni. Sarebbero pronti a negarlo anche di fronte a un boia pronto a decapitarli con una scimitarra, ma martedì sera, durante la diretta del reality condotto da Simona Ventura, un discreto numero di intellettuali da salotti buoni mi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.