Tanti divieti per nulla: aperture modeste e imbarazzo Scorsese

Verdetto legale positivo per Gilliam: il suo “Don Quixote” sarà proiettato
Tanti divieti per nulla: aperture modeste e imbarazzo Scorsese

Ese il divieto di selfie nascesse da una Cannes bruttina? Macerie fronte Montée des Marches, film sbilenchi, imbarazzi plurimi. Partiamo da Martin Scorsese, lui medesimo. Preso in prestito dal delegato generale Thierry Fremaux e il presidente Pierre Lescure per aprire la 71ª edizione, in realtà, è sulla Croisette per la 50ª edizione della parallela Quinzaine […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.