“Tale e quale” e i tre principi della fotocopia televisiva

La cantante dei Matia Bazar, Silvia Mezzanotte, travestita da Annie Lennox, ha vinto venerdì la finale di Tale e quale show. Se lo scarto tra modello ed emulazione è l’ordine di grandezza del postmoderno, tanto basta a darci la misura dello show di Carlo Conti. Bei tempi quelli in cui tutto era già stato visto; […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.