Sotto il vischio niente: in ufficio feste uccise dall’effetto Weinstein

Party di Natale, vietati battute e commenti osè. La parola d’ordine nelle aziende è “divertimento responsabile”, l’alternativa è il licenziamento
Sotto il vischio niente: in ufficio feste uccise dall’effetto Weinstein

Ci sono usanze dell’America che uno pensa esistano solo nei film: il ragazzo che passa in bici di buon mattino lanciando il giornale sul prato davanti all’abitazione (e il vicino di casa che esce in vestaglia per raccoglierlo); il tizio che trovi in aereo e che, per attaccare discorso, ti chiede quanto guadagni e ti […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.