In migliaia sono andati ieri a Parigi per l’ultimo saluto a Johnny Hallyday, il cantante-simbolo della Francia. La bara bianca è stata portata in corteo lungo gli Champs Elysées, dall’Arco di trionfo a Place de la Concorde, un onore solitamente riservato alle visite degli uomini di stato stranieri. Oltre 1.500 poliziotti dispiegati: una delle più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

Altro che accordo, i cittadini Ue tremano

prev
Articolo Successivo

Sotto il vischio niente: in ufficio feste uccise dall’effetto Weinstein

next