Sorpresa: Bolzano non ama il tedesco

Sorpresa: Bolzano non ama il tedesco

L’inauditoè successo: il Trentino-Alto Adige, ma soprattutto l’Alto Adige, non vuole il tedesco. Noi pensavamo, dobbiamo ammetterlo, che ogni cosa sapesse anche vagamente di teutonico fosse accolto, a Bolzano e dintorni, col composto ma pieno entusiasmo di una comunità fieramente “altra” tanto linguisticamente che culturalmente. E invece no, c’è una cosa che viene dalla Germania […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.